Oltre ai nostri sogni, coltiviamo patate di montagna, antiche varietà di mais (nano di verni, maranino) , antiche varietà di fagioli , piccole quantità di cereali antichi (grani saraceno, segale, orzo scandella) considerata la poca terra coltivabile a disposizione. Siamo coltivatori custodi ai sensi dell’ art 5. della Legge Regionale Toscana LR 64/04 del cavolo frascone, pastinocello, mociarino e orzo distico, e ci impegniamo a favorire la valorizzazione e non estinzione di tali semi. Facciamo raccolta ed essiccazione di castagne per ottenere la farina. Inoltre raccogliamo olive per frangere l’olio extra vergine e raccogliamo piante aromatiche spontanee. Ma le nostre idee non finiscono mai…